Alcune buone norme per l’utilizzo del casco da moto

Oggi vogliamo portare alla vostra attenzione alcune norme concernenti l’utilizzo e la manutenzione del vostro casco da moto e motorino.

Non si tratta di semplici consigli ma di autentici precetti: un’errata manutenzione, pulizia o un utilizzo scorretto del casco – che vi ricordiamo essere un dispositivo di sicurezza e non un semplice complemento – può portare a conseguenze davvero spiacevoli, se non nefaste.

Per saperne di più in merito a questi prodotti per motociclisti, vi consigliamo di consultare questa pagina.

Alcune norme da osservare per l’utilizzo del vostro casco

Per preservare la nostra salute e non correre rischi quando si è alla guida, innanzitutto evitiamo di mettere in atto atteggiamenti scorretti nell’utilizzo del nostro casco. Come?

  • In primo luogo sedendoci sopra il casco – pratica molto diffusa – o riponendolo verso la luce nelle ore più calde.
    In entrambi i casi la calotta esterna e il telaio protettivo potrebbero risentirne, venendo meno allo scopo del casco: proteggere il nostro capo da urti, cadute o contatti con altre vetture.
  • E’ inoltre fondamentale una certa cautela nel maneggiare il nostro casco: dal momento che si tratta di un oggetto di forma sferica facilmente questo potrà scivolarci e cadere al suolo.
  • Evitiamo di appendere il casco al manubrio quando il nostro veicolo non è in movimento o addirittura quando è in marcia: è assai pericoloso circolare con un casco attaccato a lato del veicolo.

Manutenzione e pulizia del nostro casco

Per far si che il nostro casco duri il più a lungo possibile innanzitutto non modifichiamolo per alcun motivo: le manomissioni ne riducono il grado di protezione. Le uniche “modifiche“ sono quelle creative che possono fare gli artisti dipingendolo esternamente, ma non mettiamo in atto modifiche strutturali del casco, come rimuovere la visiera etc.

Quanto alla pulizia verifichiamo sempre lo stato della visiera: questa non deve essere graffiata, in quanto deve garantirci completa e totale visibilità.
Per lavare il casco sono sufficienti un po’ di acqua – meglio se tiepida – ed una spugnetta imbevuta di sapone neutro. In alternativa può andare bene anche un liquido non aggressivo da applicare con un panno soffice (e pulito).

Come avere cura del casco una volta scesi dalla moto

Quando non indossiamo il casco verifichiamo sempre l cinturino, il cui stato è determinante per la nostra incolumità.
Se indossiamo un casco perfettamente integro, ma con il cinturino deteriorato, al momento di un impatto esso potrebbe semplicemente sfilarsi.

Inoltre, quando non utilizziamo il casco ricoveriamolo in un luogo lontano da umidità e dai raggi solari. Questi ultimi possono infatti essere responsabili del danneggiamento della calotta interna del casco.