Grattugie elettriche, perché usarle e quando

Anche chi adora una bella spolverata di parmigiano sulla pasta può trovare fastidioso grattugiarlo a mano, vuoi per la perdita di tempo, per la fatica a lavorare grandi volumi di prodotto ed anche per il rischio di farsi male a dita e unghie. Il problema non si pone se si usa una grattugia elettrica, che non serve solo a grattugiare formaggi, ma anche ogni altro tipo di alimento, come noce moscata, frutta secca, verdure di una certa consistenza e molto altro. Le moderne grattugie elettriche professionali non hanno problemi a ‘polverizzare’ grossi tocchi di formaggio in una volta e in pochi minuti, proteggendo le mani da possibili lesioni. Tuttavia, non sempre è facile trovare il modello giusto fra i tanti che propina il mercato, diversi per prezzo, capienza e tipologia.

Anche se in parte si è già risposto, proviamo a capire meglio il perché di una grattugia elettrica in cucina. Per quanto siano ancora molti i nostalgici delle grattugie manuali, ecco in dettaglio i vantaggi che offrono i modelli elettrici: intanto, la velocità. Non è un mistero che le grattugie elettriche sono dei veri ‘Speedy Gonzales’ in confronto all’alter ego manuale, anche se la potenza dipende dal motore di cui sono dotate, collegato a un tamburo o a una lama rotante per grattugiare il formaggio o altro. Basta un semplice clic, dopo aver introdotto il prodotto da grattugiare, per accendere l’apparecchio che può essere alimentato a filo o a batteria. A differenza dell’azione manuale che sotto sforzo tende a perdere colpi diminuendo il ritmo per la stanchezza se si protrae per un periodo più lungo, la grattugia elettrica resta stabile per tutto il tempo.

Ciò equivale a dire che è possibile utilizzare sempre l’apparecchio a ritmo incessante. Un altro vantaggio della grattugia elettrica è che grattugia il formaggio in ‘fiocchi’ uguali, cosa che non accade quando si grattugia a mano perché in base alla pressione che si imprime all’apparecchio, più forte o blanda, le scaglie risultano di forma diversa, più grandi o più piccole a seconda della forza che si mette nel grattugiare. Dalla grattugia elettrica, invece, escono scaglie perfettamente uguali, che se distribuite sui cibi, anche caldi, si scioglieranno tutti allo stesso modo dando vita a un risultato finale più equilibrato.