Quale impastatrice da casa scegliere?

L’impastatrice è un tipo di elettrodomestico che consente di poter impastare, montare impasti sia liquidi che solidi,, amalgamare, con l’inserimento in una ciotola degli ingredienti.

Caratteristiche impastatrice da casa.

Il corpo del motore va ad abbracciare il contenitore con le fruste, a seconda della consistenza del composto sarà possibile poter interscambiare ganci, ma anche fruste ed accessori per la lavorazione. Sarà pure possibile inserire gli alimenti in modo graduale in base all’ordine di composizione della ricetta, se l’impastatrice sarà dotata di coperchio para-schizzi, questa operazione sarà maggiormente semplice ma pure più sicura, perchè si eviterà di inserire le mani nella ciotola.

L’impastatrice, meglio nota come planetaria, permette di poter impastare elevate quantità di composti duri, pure con lievitazione, che con difficoltà si potrebbe fare a mano oppure con l’uso del frullatore o magari soltanto con il cucchiaio di legno. Sarà possibile a seconda della capienza della ciotola,  lavorare impasti per pandori, ma anche per panettoni e biscotti duri, per preparare anche muffin, crispelle, o magari per poter montare e amalgamare panne, vari tipi di salse o maionesi.

L’impastatrice ha dunque in dotazione una ciotola ed un corpo che la abbraccia da sopra al quale vengono attaccati due ganci, nel particolare caso della planetaria, sarà collegata una frusta oppure un gancio, a seconda della forza occorrente alla macchina per la lavorazione.

Nell‘impastatrice, i due ganci ruoteranno su se stessi velocemente così da poter amalgamare ed impastare gli ingredienti, mentre nella planetaria, frusta oppure gancio ruotano intorno alla ciotola così da poter raccogliere tutti gli ingredienti.

Dipende molto dai componenti, ma pure se si è da soli oppure in coppia, è pure rilevante lasciarsi un po’ di margine per poter realizzare pane e pizza pure per gli ospiti, ma anche dolci e torte  per feste e compleanni. Quindi per la casa, l’impastatrice maggiormente adatta sarà quella con capienza di 4,50-5 lt di farina impastabili, ma sarà pure possibile lavorare quantitativi inferiori. La potenza richiesta è di 900-1000 W, con costi medi di 180 euro, oppure se è possibile si potranno scegliere modelli con 1100-1.200 W che sono in grado di lavorare meglio, con prezzi che oscillerebbero dai 250 alle 450 euro.

Se invece la si sta comprando per casa, e si è un numeroso nucleo famigliare, occorrerà pure verificare quanto impasto si potrà lavorare, illustrato nella scheda tecnica del prodotto laddove sono presenti per esempio quante uova potrebbero essere ospitate e quanta farina, ma pure altri tipi di ingredienti con composti prevedenti l’inserimento del lievito che permette al prodotto di raddoppiare rischiando di trasbordare dalla ciotola.

Altri approfondimenti su www.impastatricemigliore.it.